• Home
  • Cronaca
  • Continua nel Cilento la raccolta fondi per salvare Emanuele Scifo

Continua nel Cilento la raccolta fondi per salvare Emanuele Scifo

di Marianna Vallone

Prosegue la raccolta fondi per salvare la vita a Emanuele Scifo, 33enne di Battipaglia che da quasi dieci anni lotta contro una malattia rara che lo costringe a una vita difficile, tra ospedali e infusioni notturne che si sostituiscono alla sua nutrizione. La battaglia da combattere si chiama Pseudo ostruzione intestinale cronica, aggravata da una gastroparesi, una patologia di solito congenita che gli è stata diagnosticata nel 2005 quando ha iniziato a perdere inspiegabilmente peso, passando dai 98 chili agli attuali 44. Il Cilento, dopo l’appello lanciato sul web, si è mobilitato ed è iniziata una raccolta fondi, che a breve sarà incrementata da una serie di eventi, sui quali però per ora vige il riserbo. Quel che si sa è che «sarà fatto il possibile – fanno trapelare gli organizzatori – per aiutare Emanuele». / L’intervista

Raggiungere 900mila euro. Emanuele per salvarsi dovrebbe farsi trapiantare cinque organi: stomaco, intestino, duodeno, pancreas e milza. Da luglio è inserito in una lista d’attesa a Bologna ma in Italia i tempi sono molto lunghi e il giovane rischierebbe di non farcela. Ecco perché è stato indirizzato al Jackson Memorial Hospital di Miami, dove l’incidenza dell’intervento è più alta e i tempi diversi. Ma la cifra richiesta è altissima, quasi un milione di euro. L’alternativa a tutto ciò, per i medici che lo seguono, è un altro anno di vita, massimo due, considerato il quadro clinico di Emanuele e il fatto che continui a perdere peso.

©

PER FARE UNA DONAZIONE: SCIFO EMANUELE – VIALE MANFREDI 13 -84091 BATTIPAGLIA (SA)

IBAN IT27B0101076094100000000456 Banco Di Napoli – Gruppo Intesa S.Paolo

Articoli correlati: Trapianto di 5 organi o un solo anno di vita: ecco il dramma di Emanuele Scifo (VIDEO)

Corsa contro il tempo per salvare Emanuele: «Intervento a Miami come ultima chance, ma ho bisogno di aiuto»

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019