Sicilì, l’olio cilentano vincitore della IV edizione del concorso “Orciolo d’Oro”

Ancora un primo posto per l’olio cilentano. Al premio Orciolo d’Oro, il concorso nazionale ed internazionale nato in collaborazione con la regione Marche e con le province di Pesaro e Urbino, è la DOP Marsicani, di Nicolangelo Marsicani, ad aggiudicarsi il primo posto nella sezione dedicata ai fruttati medi.

La IV edizione del concorso nazionale, organizzato dall’Enohobby club dei colli malatestiani, è stata diretta da Marta Cartoceti, funzionario ASSAM (azienda di sviluppo agricolo della regione Marche)  e affiancata da una numerosa giuria tra cui i salernitani Gaetano Avallone e Michele Trimarco, capi panel dell’associazione OLEUM di Castel San Lorenzo.

Un altro olio della stessa azienda di Nicolangelo Marsicani ha avuto una “Distinzione” nel concorso per extravergini convenzionali tra i fruttati leggeri.

Tra gli altri oli cilentani, hanno avuto riconoscimenti il frantoio Pietrabianca di Casalvelino, la ditta Severini di Avella e l’azienda Tripodi di Castel Ruggiero col fruttato intenso Ponte trave.