Chiusura ospedale Agropoli: Capozzolo chiede l’intervento di Lorenzin, il 14 giugno la protesta a Salerno

Infante viaggi

«I cittadini di Agropoli non sono figli di nessuno e se la regione pensa di poter gestire la vicenda dell’ospedale civile di Agropoli senza alzare gli occhi dalle carte, ha preso senza dubbio un grande abbaglio». E’ quanto dichiara Sabrina Capozzolo neo deputata del Pd, in relazione all’annosa vicenda della chiusura del nosocomio di Agropoli da parte dell’Asl di Salerno.

«Qui si parla della vita di persone, non di numeri e non è accettabile il comportamento del presidente della regione Campania che pur di non ammettere di aver commesso qualche sbaglio nella gestione di questo problema, sta mandando a fondo tutta la nave. Non voglio dire – continua Capozzolo – che l’ospedale di Agropoli non abbia dei problemi e che  la struttura debba rimanere così com’è, chiedo solo che prima di mettere in atto dei cambiamenti così rilevanti per la comunità territoriale ci si accerti di poter garantire gli stessi servizi da un’altra parte. Da quando ho messo mano in questa vicenda mi sono resa conto che qualcosa non tornava e che tutto si fa e si dice per sentito dire. Ma le parole stanno a zero senza carte alla mano ed è ora di agire alla luce del giorno. Insieme all’on. Tino Iannuzzi, ho preso l’iniziativa di chiedere al ministro della Salute Beatrice Lorenzin di attivarsi per fare chiarezza ma soprattutto per verificare se, con i provvedimenti in atto, alla popolazione di Agropoli e dei 19 comuni limitrofi che fanno parte dell’utenza dell’ospedale, siano garantiti i livelli essenziali di assistenza».

  • assicurazioni assitur

«Il ministro – conclude – non solo si è dimostrata attenta al problema ma  ha preso l’impegno di fare una verifica accurata in merito alla situazione che, dopo l’occupazione della direzione sanitaria da parte  dei cittadini agropolesi è divenuta un’emergenza sociale. I cittadini di Agropoli non vogliono imporre la loro volontà, vogliono sapere come stanno le cose e, proprio per venire incontro a questa esigenza, ho predisposto un’interpellanza urgente per dar modo al Ministro Lorenzin di chiarire una volta per tutte e pubblicamente questa vicenda. Mi auguro che i colleghi salernitani  ma soprattutto il mio partito alla Camera, possano sostenere questa iniziativa, che non è più una questione territoriale ma riguarda centinaia di migliaia di cittadini che al momento sono sprovvisti delle più elementari cure mediche».

La protesta Intanto venerdì 14 giugno è in programma la protesta presso la direzione generale dell’Asl a Salerno. L’appuntamento è fissato per le ore 8.00 a piazza Marcato ad Agropoli dove i cittadini prenderanno i pullman per andare a manifestare a Salerno. 

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur