Sassano, deviano argini per irrigare campi ma allagano aziende

Un brutto inizio settimana per alcuni imprenditori del Vallo di Diano che lunedì nella frazione Silla di Sassano hanno trovato i capannoni delle aziende completamente invasi dall’acqua. «Sembrava un fiume in piena» raccontano alcuni dipendenti. In alcuni tratti, infatti, l’acqua raggiunge quasi il metro d’altezza. A causare l’allagamento, probabilmente, l’apertura di diversi argini di torrenti utilizzati per l’irrigazione dei campi.

Un gesto sconsiderato, a detta di molti, e compiuto forse nella giornata di domenica. L’acqua, infatti, liberata dagli argini invade seminterrati e depositi di numerose aziende del Vallo di Diano ma la più colpita risulta essere la Di Brizzi in zona Silla che avrebbe subito danni gravissimi a diverse attrezzature destinate alla vendita oltre a mobili per ufficio ancora imballati e auto d’epoca di proprietà dei titolari. «Non è la prima volta – dichiara indignato un imprenditore – che accadono fatti del genere. Non succede quando con le piogge ma in estate con l’irrigazione». Per liberare i capannoni è stato necessario l’intervento delle pompe elettriche che con fatica sono riuscite ad aspirare l’acqua.

©Riproduzione riservata