Sapri, abbattimento ex cementificio: incontro tra amministrazione e società proprietaria

Infante viaggi

Dopo il crollo di una parte del Cementificio in località Brizzi a Sapri, si è svolto un incontro tra l’amministrazione comunale e la società proprietaria della struttura. Oggetto l’attuazione dell’ordinanza sindacale per la messa in sicurezza dell’area e abbattimento delle strutture pericolanti e le conseguenti iniziative. L’amministrazione di Sapri ha riaffermato, anche alla luce dei crolli degli ultimi giorni, che «la priorità è demolire l’intera struttura, in caso contrario l’ente si “sostituirà” al privato inadempiente agendo in danno e “confiscando” l’immobile e l’area su cui esso incide». La proprietà ha manifestato la disponibilità a sottoscrivere un protocollo d’intesa con l’amministrazione comunale per definire modalità, tempi e autorizzazioni necessarie per la demolizione. 

Gli uffici comunali nei prossimi giorni redigeranno il documento d’intenti da sottoporre all’approvazione dell’amministrazione comunale e della società Club Tirrenico, l’atto dovrà essere sottoscritto entro la fine del mese di Luglio. Durante l’incontro è stata presentata dall’arch. Martucci, consulente della società, una proposta per la riqualificazione dell’area da attuarsi attraverso lo strumento legislativo del partenariato pubblico/privato. Il sindaco Del Medico ha chiarito che «i due momenti, quello della demolizione e quello della riqualificazione, sono e devono rimanere separati. La pre-condizione per discutere del futuro dell’area è l’abbattimento della struttura». 

  • assicurazioni assitur

© Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur