Operazione Frecciabianca nel golfo di Policastro: Trotta torna in libertà

Il gip del tribunale di Lagonegro Lucia Iodice ha disposto il ritorno in libertà per Vito Trotta, destinatario di un provvedimento di arresti domiciliari. Il 29 enne, difeso dall’avvocato Franco Maldonato, era stato trovato in possesso di una coltivazione di marjiuana. Ora dovrà attenersi alla misura dell’obbligo di firma alla caserma dei carabinieri della stazione di Sapri. L’arresto di Trotta rientra nell’ambito della vasta operazione antidroga portata a termine dai carabinieri della Compagna di Sapri. All’alba del 7 agosto i militari hanno eseguito un provvedimento cautelare nei confronti di 24 persone, tutte del golfo di Policastro, alle quali vengono contestati i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine, condotta dal Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sapri, ha consentito di smantellare un’organizzazione dedita allo spaccio di droga nell’area del Golfo di Policastro.

Le indagini, i nomi, le foto e le interviste Qui

© Riproduzione riservata