Fare Verde Cilento aderisce a campagna nazionale ‘Porta la sporta’

Infante viaggi

Anche quest’anno l’associazione Fare Verde Cilento aderisce alla campagna nazionale Porta la Sporta e invita i cittadini del territorio del basso Cilento ad adottare comportamenti virtuosi quando fanno la spesa. «Per superficialità e per ignoranza del grave problema dei rifiuti – spiega l’associazione – si contribuisce all’inquinamento del proprio paese e degli ecosistemi naturali, mare boschi fiumi, dove finiscono spesso gli oggetti, divenuti rifiuti, che compriamo ogni giorno. Si è mai fatto caso, ad esempio, che acquistando un etto di prosciutto ci portiamo a casa un inutile imballaggio come foglio di carta con plastica aderente, altro foglio di plastica per coprire l’affettato, busta di plastica dove viene inserito  (per igiene!) il tutto e infine la busta di plastica per il trasporto».

Dunque, per Fare Verde Cilento sono «5 imballaggi inutili che finiranno con molta probabilità nella raccolta indifferenziata. Cioè nella discarica o nell’ambiente. Basta controllare i sacchi dell’indifferenziata che due volte alla settimana vengono lasciati fuori delle abitazioni». Fare Verde Cilento distribuirà il 16 novembre agli esercizi commerciali che aderiscono alla campagna nazionale Porta la Sporta una locandina per ricordare i comportamenti virtuosi da adottare. Inoltre i volontari dell’associazione hanno messo in campo il progetto di riutilizzo dei rifiuti che verrà realizzato con i bambini di alcune classi delle scuole primarie di Sapri. 

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro