• Home
  • Cronaca
  • Cilento oltre il rifiuto: non intendiamo opporci alle forze dell’ordine. Gli interventi di Troiano, Carro e Lamanna

Cilento oltre il rifiuto: non intendiamo opporci alle forze dell’ordine. Gli interventi di Troiano, Carro e Lamanna

di Biagio Cafaro

Questa mattina, lunedi 12 dicembre, numerosi sono stati gli interventi di amministratori locali e gente comune presso il presidio in località Rizzoli a Laurito. Attesa era la posizione del Parco, il quale, tramite il presidente Amilcare Troiano, ha manifestato il proprio diniego alla discarica di Laurito a favore di un piano di gestione dei rifiuti cilentano. Anche il sindaco di Laurito, Filippo Carro,  ha preso la parola esponendo tutte le iniziative amministrative e legali che sta portando avanti il comune di Laurito.

Si è premuto molto sul fatto che il commissario non ha notificato i lavori di carotaggio ai possessori delle particelle in località Rizzoli e all’Ente Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Dal comitato Cilento oltre il rifiuto è forte la richiesta di un intervento dei sindaci in prima persona anche nella peggiore delle ipotesi, ribadendo un no secco alla discarica, ma anche la propria volontà di non opporsi alle forze dell’ordine.

Di seguito alcuni interventi:

Gianluca Lamanna, portavoce del comitato Cilento oltre il rifiuto:
Noi non intendiamo nella maniera più assoluta opporci alle forze dell’ordine, anche perché non serve a niente, però se voi (sindaci, ndr) in quei giorni sarete lì, il vostro potere di mediazione, la vostra presenza fisica, i vostri volti noti rassicureranno la cittadinanza, questo è importante. Dal comitato Cilento oltre il rifiuto vogliamo fare un reale invito all’unione del territorio che sia trasversale perché solamente così potremmo far valere le nostre istanza all’interno della Regione.

Il sindaco di Laurito, Filippo Carro:
Il ricorso contro che abbiamo presentato è stato notificato il 7 dicembre dal presidente della regione Campania e dalla provincia di Salerno e dal commissario Vardè e stamattina è stato depositato alla segreteria del Tar del Lazio. Vogliamo invitare Vardè a sospendere queste operazioni in attesa della discussione dei ricorsi. Voglio invitare il presidente del Parco ad assumere posizione intransigente su questa vicenda. Stiamo anche verificando se per fare questi carotaggi c’è bisogno dell’autorizzazione. Dobbiamo evitare di commettere passi falsi noi, che dobbiamo agire dal punto di vista legislativa. Sabato abbiamo fatto opposizione contro opposizione. Il commissario Verdè ritiene sempre legittimo questo suo provvedimento, noi ci siamo opposti anche a questo, se ha un po’ di buon senso deve aspettare almeno la discussione al Tar.
Non è stato notificato ai possessori delle particelle i lavori da fare presso località Rizzoli, bisogna giocare su questo aspetto amministrativo, Sileo (Cta) sta valutando questo.

Il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Amilcare Troiano:
Sono stato accusato di non aver preso posizioni ma non è vero. Una posizione l’abbiamo presa in varie riunioni della Comunità del Parco e quello che viene fuori da questa triste storia, da questa ipotesi, io volgio continuare a definirla ipotesi sono ottimista, è che è venuto fuori dai sindaci del parco un grande senso di responsabilità.
Insieme ai sindaci è nata una proposta, è una lotta contro il tempo. La legge istitutiva dei Parchi 394/91 prevede che è vietata l’apertura delle discariche nei Parchi nazionali e nelle aree protette. Il piano del Parco del Cilento prevede che nuove discariche non si possono avere nemmeno nelle aree contigue e qui siamo in un area contigua. Lo stesso piano del parco dice che non si possono aprire nuove discariche ammeno che non ci sia un piano di settore dei rifiuti, se questo non c’è lo Stato non può far aprire la discarica.
Dopo gli interventi propedeutici e nell’ipotesi negativa che questi signori vadano avanti, dovranno presentare un progetto e per quel progetto è necessaria l’autorizzazione dell’ente Parco altrimenti quel progetto non può andare avanti. Questa è la linea giuridica attuale. Con il comandante Sileo del Corpo forestale dello stato e con il sindaco di Laurito, perché vi sebrerà strano ma le uniche carte istituzionali arrivate al Parco ce l’ha mandate il sindaco, appena ricevute le carte il direttore del Parco ha dato l’incarico alla forestale di acquire le altre documentazioni e fare anche lui azioni amministrative e legali per bloccare questa situazione. Questa mattina stiamo valutando tutte le ipotesi da mettere in atto con l’ordinanza del comune, in questo caso, e non solo, anche del Parco, perché a noi il Rup della provincia non ci ha notificato niente. Già un risultato si sta ottenendo, stamattina qua si prevedeva l’accesso e non c’è stato.
Io ho paura di una sola cosa, il tempo: se la proposta dei sindaci di fare il piano di settore della gestione dei rifiuti che è alternativa alla discarica di Laurito non arriva in tempo. 

Il consigliere provinciale Simone Valiante in risposta a Troiano: Per fare ciò ci vuole la delega amministrativa cioè la provincia ci autorizza, che i rifiuti sono i nostri e li gestiamo noi. Non è che si può fare lo scaricabarile, la provincia si deve assumere la propria responsabilità.

Cittadini, sindaci e Parco contro la discarica

Discarica Laurito, bloccate le operazioni di carotaggio

Senza autorizzazione del Parco del Cilento nessuna discarica. Intervista a Gianluca Lamanna di Cilento oltre il rifiuto

Il Cilento unito contro la discarica. Grande partecipazione a Laurito

Comitato Cilento oltre il rifiuto: “Chiudi a chiave l’indifferenza e avviati verso Laurito”

Discarica di Laurito. “Cilento oltre il rifiuto”: incontro pubblico a Palazzo Maintenti il 10 novembre

Rifiuti, Feola: “Non una ma più discariche a servizio del Cilento”

Laurito: il Principe vuole la discarica ma il popolo non si genuflette e si ribella. La “rivoluzione” parte da San Giovanni a Piro

Discarica di Laurito, botta e risposta tra il comitato “Cilento oltre il rifiuto” e il consigliere Fortunato

Laurito, “Questa discarica non s’ha da fare”

Su Tele Rofrano il video del consiglio intercomunale a Laurito sulla discarica comprensiorale

Cilento oltre il rifiuto: la petizione on line per dire “no” alla discarica a Laurito

Laurito. “Non toccate il nostro Cilento”, cresce il comitato contro la discarica

Laurito, “Cilento oltre il rifiuto” per informare, aderire, responsabilizzare

“Cilento oltre il rifiuto” è il gruppo Facebook contro la discarica di Laurito

Laurito: una delle quattro discariche provinciali sul suo territorio

Assemblea pubblica nell’aula consiliare di Laurito contro la discarica

Discarica di Laurito. “Siamo preoccupati per i giovani”


©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019