Rifiuti, impianto per il secco fermo dal 2012: Valiante chiede riattivazione a ministro Galletti

La piattaforma per la selezione del secco a Vallo Scalo è ferma dal 2012. L’impianto per la raccolta del multi materiale consistente in particolare in un impianto di messa in riserva, trattamento e recupero dei rifiuti (selezione del secco), che provengono dalla raccolta differenziata dei comuni del Consorzio di Bacino SA/4, è entrato in funzione nel luglio 2009 ed è inattivo da giugno 2012. Per Simone Valiante questo «provoca un forte aggravio sui costi di smaltimento dei rifiuti che si scaricano sui comuni e soprattutto sui cittadini». «Infatti – spiega il parlamentate del Pd – il protrarsi dello stato di inattività dell’impianto ha causato purtroppo l’inoccupazione di diversi lavoratori coinvolti nel ciclo integrato dei rifiuti». Ecco perché ha scritto al ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti. «Sarebbe opportuno intervenire – ha detto Valiante, che poi ha chiesto al ministro quali iniziative intende adottare per «l’immediata riattivazione dell’impianto per trovare una rapida soluzione della problematica».

©Riproduzione riservata