• Home
  • Politica
  • Ascea: approvato il bilancio 2013, rischiato di perdere 8milioni di euro

Ascea: approvato il bilancio 2013, rischiato di perdere 8milioni di euro

di Biagio Cafaro

Il bilancio 2013 ha causato la bufera politica nel comune di Ascea e la caduta del sindaco Mario Rizzo. La mancata approvazione del bilancio in seduta consiliare, ordine del giorno ritirato dal sindaco Rizzo, ha scatenato le ire dell’opposizione consiliare. Così i consiglieri di minoranza insieme ad altri 4 di maggioranza hanno presentato le dimissioni rendendo necessario il commissariamento del comune con conseguente insediamento del commissario prefettizio Rosa La Ragione. Il commissariamento, giunto a fine anno, ha creato non pochi problemi amministrativi, soprattutto per il bilancio.

A lanciare il monito Annarita Cammarano, responsabile del settore sviluppo economico e ragioneria del comune di Ascea, la quale, il 30 dicembre 2013, ha scritto una missiva indirizzata, tra gli altri, al commissario prefettizio Rosa La Ragione.

Il bilancio di previsione 2013 e il bilancio pluriennale 2013/2015 doveva essere approvato entro la fine dell’anno altrimenti si rischiava di perdere ben 8 milioni di euro di finanziamenti: «La sottoscritta – si legge nella missiva di Cammarano –  porta all’attenzione l’estrema necessità e urgenza di approvare il bilancio di previsione 2013 e il pluriennale 2013 2015 entro la data del 31/12/2013».

A rischio 8 milioni di € I fondi riguardano i lavori relativi alla «mitigazione dell’erosione costiera Mitigazione dell’erosione costiera e dei rischi ad essi connessi nei litorali dei comuni di Pollica, Casal Velino ed Ascea per la somma collocata in bilancio di 6 milioni e 800 mila €, il finanziamento regionale Cilento no limits per la somma di bilancio di quasi 247 mila euro e il finanziamento regionale europeo Por Fesr 2007 2013 di quasi 828 mila euro relativo al completamento dell’impianto sportivo polivalente in Ascea capoluogo».

Pericolo scongiurato, quindi, nell’ultimo giorno disponibile, ovvero il 31 dicembre, data in cui è stato approvato il bilancio con le modifiche richieste dal commissario prefettizio e, salvando gli 8 milioni di euro destinati al comune di Ascea.

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019