Tre mila metri quadrati usati per deposito rifiuti speciali: 3 denunce ad Altavilla Silentina

I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Salerno, agli ordini del capitano Giuseppe Ambrosone, insieme a quelli della stazione locale carabinieri, ad Altavilla Silentina, hanno sequestrato un’area di circa 3mila metri quadrati costituito da un più ampio piazzale di una nota locale industria conserviera, su cui, da tempo, risultavano depositati ingenti quantitativi di rifiuti speciali non pericolosi, per una stima approssimativa di circa 1.500 cassoni, in plastica, vuoti e non più utilizzabili, di cui circa 150 contenenti circa 4.500 quintali di rifiuti costituiti da barattoli vuoti e pieni di prodotti provenienti da precedenti annate di lavorazioni del pomodoro, in attesa di essere destinati allo smaltimento perché non più idonei alla commercializzazione. Nel corso del controllo, per il reato di gestione non autorizzata di rifiuti, tre persone sono state denunciate ai magistrati della sezione reati ambientali della procura della Repubblica del tribunale di Salerno, sostituti Maria Carmela Polito, Marinella Guglielmotti e Carlo Rinaldi, guidati dal procuratore capo Erminio Rinaldi.

© Riproduzione riservata