• Home
  • Cronaca
  • SS 166. I cittadini esasperati tolgono i “sigilli”

SS 166. I cittadini esasperati tolgono i “sigilli”

di Lucia Cariello

SS 166, chiusa al transito dal 19 settembre.

Ancora oggi i cittadini sono costretti a percorrere strade alternative, lunghe e per la verità altrettanto pericolose, per raggiungere il Vallo di Diano.

A condizioni di egual rischio hanno deliberatamente tolto i “sigilli”, mi riferisco a quei blocchi di cemento che sbarrano il transito agli automobilisti, riprendendosi così di fatto il possesso dell’arteria.
 
Un’azione dettata ovviamente dalla disperazione, e dalla certezza di non ottenere, almeno per il momento nessuna risponta ai continui appelli su quando la strada verrà nuovamente riaperta al transito in condizioni di sicurezza.
 
“Preferiamo rischiare di morire che rimanere isolati”, queste le parole dei cittadini.

“Se vogliono la nostra fine, è giusto che noi li aiutiamo”.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019