Chiusura Sp 342 a Roscigno, Mazzei: «Valuterò ogni atto necessario per riaprire la strada»

Infante viaggi

Si è svolto a Salerno, in prefettura, un incontro sulla chiusura della strada provinciale 342 nei pressi del comune di Roscigno. Al tavolo tecnico, oltre al sindaco Armando Mazzei, promotore dell’incontro, erano presenti il dirigente dell’area V Protezione Civile, Amantea, l’assessore provinciale Attilio Pierro, l’Autorità di Bacino e il Genio Civile. Nessun organo, invece, in rappresentanza della Regione Campania.

Durante l’incontro è stata evidenziata l’urgenza che caratterizza la problematica della strada, così come sottolineato più volte anche durante l’incontro pubblico che si è tenuto presso la sede della Banca Monte Pruno a Roscigno il 4 dicembre.

E proprio dalla banca arriva il primo commento sull’incontro. «Ancora una volta – spiegano – l’assessore della Provincia di Salerno Pierro si è dimostrato il più sensibile, dichiarandosi, da subito, disponibile ad un’apertura, anche parziale, dell’arteria viaria, a condizione che l’Arcadis, agenzia incaricata dalla Regione ad effettuare lo studio ed il monitoraggio del fenomeno franoso, fornisca le necessarie assicurazioni circa l’attività della frana e sugli eventuali rischi per la pubblica e privata incolumità. L’incontro  – spiega la Banca – si è concluso con lo stesso assessore Pierro che ha ribadito la propria ampia disponibilità nell’individuare soluzioni, auspicando in un celere intervento da parte dell’Arcadis».

  • Vea ricambi Bellizzi

Anche la prefettura di Salerno ha assicurato un’azione di sensibilizzazione nei confronti della Regione Campania, tant’è che ha inoltrato una comunicazione a palazzo Santa Lucia per ogni possibile e urgente determinazione di competenza.

Il sindaco di Roscigno, Armando Mazzei, ha infine dichiarato che «trascorsi 10 giorni senza che siano posti in essere azioni concrete e così come preannunciato nel corso del convegno di Roscigno, valuterò l’inizio di ogni atto necessario a tutela dei cittadini di Roscigno, grazie anche al sostegno dei professionisti messi a disposizione della Banca Monte Pruno».

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi