Paura in spiaggia in Cilento, donna in crisi allergica: salvata in extremis dalla Guardia costiera

Forse una crisi allergica per la puntura di un insetto o una medusa. Paura a Scario, sulla Spiaggia dei Francesi, raggiungibile solo via mare e senza alcuna postazione medica. Una donna di 50 anni ha chiamato il numero di emergenza in mare 1530 chiedendo aiuto. Ma la linea è disturbata e soprattutto la donna riesce a stento a parlare. Riesce appena a dire che le serve un medicinale. Dall’altra parte c’è un militare della Guardia costiera di Palinuro. Il tempo è poco ma la motovedetta della Guardia Costiera pronta a mollare gli ormeggi e a chiedere l’intervento di un medico. Ci sarebbe da attendere l’arrivo dei sanitari in ambulanza, dislocata a Palinuro. Ma il tempo passa, e la Guardia Costiera decide di inviare un proprio militare, che vive a Scario ed è fuori servizio. Il guardiacoste chiede per ragioni di emergenza un motoscafo e riesce in pochi minuti a raggiungere la donna in difficoltà e a trasportarla in porto a Scario dove li aspetta un’ambulanza del 118 che l’ha poi trasferita all’ospedale di Sapri. La donna è fuori pericolo e ha voluto chiamare personalmente il comandante della Guardia Costiera di Palinuro, il tenente di vascello Andrea Palma e tutto il personale della centrale operativa per ringraziarli: «Senza un così rapido intervento – ha detto la donna – avrei potuto avere serie conseguenze».

©Riproduzione riservata