Cilento, lite tra vicini: due arresti per resistenza, violenza e detenzione di armi clandestine

0
3

I carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, coordinati dal capitano Mennato Malgieri, hanno tratto in arresto C.G. di 55 anni e C.V. di 22 anni, entrambi pregiudicati e originari del comune di Salento. I militari dell’aliquota radiomobile, a seguito di una richiesta di intervento per una lite tra vicini, una volta giunti sul posto si sono trovati di fronte C.G., che in preda alla rabbia si è scagliato anche contro i carabinieri. A dare manforte interveniva anche il figlio C.V. con minacce e resistenze. L’intervento successivo dell’aliquota operativa, diretta dal tenente Modica, ha permesso di rinvenire, presso una delle abitazioni degli arrestati, un fucile calibro 12 con relative cartucce e una pistola cal. 6.35 carica e armata. Le armi, tutte con matricola abrasa e il relativo munizionamento sono state sequestrate, mentre i due individui, accusati di resistenza, violenza, detenzione di armi clandestine e con precedenti specifici, sono stati condotti presso la casa circondariale di Vallo della Lucania a disposizione della locale autorità giudiziaria.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here