Ladri «pizzaioli», rubano olio e un’impastatrice. Da un’altra casa spariscono banconote estere e preziosi

Una successione di furti negli Alburni colpisce i paesi di Roscigno e Sant’Angelo a Fasanella. A Roscigno, la notte dell’11 settembre, verso le 3 di mattina, i ladri sono entrati in un’abitazione all’ingresso del paese. Dall’ingresso principale i rapinatori sono riusciti a rubare una collezione di banconote straniere e alcune quantità di oro. I proprietari dell’abitazione, sommersi nel sonno, non si sono accorti di nulla. Non soddisfatti del bottino i due malviventi hanno deciso di tentare un altro colpo nell’abitazione vicina. Per loro sfortuna però un ragazzo si è reso conto della loro presenza mettendoli in fuga. È il terzo furto che avviene a Roscigno in meno di un mese. Stanotte, invece, a Sant’Angelo a Fasanella sono state derubate due famiglie, i ladri hanno portato via alcuni litri d’olio, un’impastatrice e dei bidoni.

©Riproduzione riservata