• Home
  • Cronaca
  • Ospedale Agropoli, Cirielli: «Morlacco e Lorenzin scongiurino chiusura estiva e rivedano taglio finanziario ad Asl»

Ospedale Agropoli, Cirielli: «Morlacco e Lorenzin scongiurino chiusura estiva e rivedano taglio finanziario ad Asl»

di Lucia Cariello

«Il commissario governativo Morlacco a seguito delle decisioni scellerate del governo Monti sul mancato trasferimento dei fondi sanitari alla Regione Campania ha deciso, nell’aprile scorso, di sottrarre ben 28 milioni di euro alla nostra virtuosa Asl per coprire i debiti della Asl Napoli 1. Ciò ha costretto il manager dell’Asl Salerno, Antonio Squillante, ad avviare la conversione dell’ospedale di Agropoli, in ossequio al decreto 49, redatto dal commissario Zuccatelli mentre la Regione era governata dal Pd». E’ quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di ‘Fratelli d’Italia’, sulla chiusura dell’ospedale di Agropoli e sua conversione in Psaut.

«Il direttore generale, con grandi sacrifici – spiega Cirielli – ha tenuto aperto il pronto soccorso per oltre un anno. Stessa cosa aveva fatto il colonnello Bortoletti, ma ora chi ha causato questo disastro deve porvi rimedio. Mi appello – conclude – al commissario Morlacco e al Governo nazionale Pd-Pdl, tramite il suo ministro Lorenzin, affinché scongiurino la chiusura almeno fino alla fine di settembre, rivedano il taglio finanziario all’Asl Salerno e individuino come la Sanità ospedaliera possa essere adeguatamente presente anche ad Agropoli».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019