• Home
  • Cronaca
  • Abbattimento stazione Agip a Sapri, minoranza: «Area da destinare all’uso pubblico»

Abbattimento stazione Agip a Sapri, minoranza: «Area da destinare all’uso pubblico»

di Marianna Vallone

Nei giorni scorsi, a Sapri, è stata demolita la storica stazione di servizio Agip, per anni “simbolo” della cittadina. Il gruppo consiliare di minoranza “Insieme per Sapri” ha manifestato a mezzo stampa la propria soddisfazione per i lavori che hanno visto l’ex concessionario Eni Spa impegnato nella demolizione della struttura.

Sapri, scompare ‘simbolo’ della città: demolita stazione di servizio Agip

«Riprendendo la nota 3187 dell’11/03/2011 del responsabile dell’ufficio tecnico comunale – scrive nella nota il gruppo di minoranza – l’area in questione costituisce di fatto una appendice della seconda passeggiata e quindi da riqualificare per destinarla all’uso pubblico in modo da riqualificare l’intero comparto. Pertanto, anche in considerazione della già nota petizione lanciata nello scorso agosto, che risulta essere in parte soddisfatta, si auspica che venga sancita la piena e libera fruizione dell’area con il vincolo di esclusione di iniziative private, in concessione e non, sull’area in oggetto. Tanto anche ad evitare la sconcertante e sistematica sottrazione degli spazi pubblici alla collettività in favore, non di nuove attività, ma soliti noti. La minoranza chiede quindi all’ufficio interessato di essere edotto su quanto stabilito della legislazione vigente e sulle operazioni di bonifica ambientale realmente effettuate nell’area da Eni Spa a salvaguardia dell’ambiente e per il ripristino dell’ecosistema preesistente».

© 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019