Maxi blitz Camerota: indagati Troccoli e Bortone

Infante viaggi

Venerdì la notizia del blitz delle fiamme gialle negli uffici di due società miste sei amministratori di due pertecipate nonchè le abitazioni di due primi cittadini nel comune di Camerota, adesso i primi indagati. Sarebbero indagati in concorso, infatti, Antonio Troccoli e Domenico Bortone.

I reati contestati ai due ex primi cittadini sarebbero quelli di omessa dichiarazione fiscale, abuso d’ufficio e falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale. Il blitz della guardia di finanza di Sapri è scattato nella mattina di venerdì. Si tratterebbe di un’indagine effettuata nell’ambito di una inchiesta della Procura di Vallo della Lucania coordinata da sostituto procuratore Alfredo Greco in merito a presute irregolarità nel bilancio comunale legate alla contabilità di due partecipate del Comune: ‘Leon di Caprera’ per attività legate al porto e ‘la Calanca’ per i parcheggi.

Le attività contestate rientrerebbero nell’arco degli anni che vanno dal 2008 al 2011. Periodo nel quale gli amministratori non avrebbero versato imposte dirette ne iva, e non avrebbero presentato le dichiarazioni fiscali. Avrebbero, inoltre, agevolato i soci delle due società non incassando i canoni dovuti e non inscrivendo nei bilanci di previsione e consuntivi le risultanze delle attività. Nessun amministratore delle società risulta indagato.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Foto Luigi Martino. Riproduzione riservata

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro