Barca in avaria, in balia delle onde con il mare mosso: salvati in extremis in Cilento

Un razzo rosso a paracadute, dotazione di sicurezza, per agevolare i soccorsi della Guardia costiera di Agropoli, diretta dal tenente di vascello Rosario Florio. Nelle acque antistanti Punta Licosa gli occupanti di una piccola imbarcazione sono rimasti in balia delle onde a causa dell’avaria al motore e all’incaglio dell’ancora. Quattro salernitani non riuscivano a tornare al porto. A complicare la situazione il rapido peggioramento delle condizioni meteo. Sul posto è subito arrivata una motovedetta Sar 855 e un’altra unità, denominata Nonno Filuccio, da Santa Maria di Castellabate, che ha soccorso i malcapitati e li ha assistiti fino al porto. Nessun danno per i quattro ma solo un grosso spavento. La guardia costiera raccomanda di verificare la perfetta funzionalità del motore prima di partire e soprattutto la conoscenza del mare da navigare. 

©Riproduzione riservata