Granfondo del Tanagro 2015, tra 551 ciclisti in gara vince Marco Sivo

Infante viaggi

Domenica 12 luglio a San Pietro al Tanagro è stata disputata la seconda edizione della Granfondo del Tanagro primo memorial Pasquale Ammaccapane e Franca Priore. La gara era valida anche come prova del circuito Scudetto campano 2015 e del Brevetto pedalando 2015. Al via ben 551 ciclisti. 

La gara. Poco prima del via della corsa, in piazza Quaranta il parroco don Franco Maltempo ha dato la sua benedizione a tutti gli atleti impegnati sul percorso della Granfondo. Dopodiché è stato osservato un toccante minuto di silenzio per ricordare la memoria di Pasquale Ammaccapane e Franca Priore, che danno il nome al memorial di questa competizione. Commovente è stato anche l’applauso tributato ad Antonio Borrelli (Team Cps) da poco vittima di un incidente stradale. Auguri sinceri di pronta guarigione da parte di tutti. Si parte. Dopo i primi 35 km relativamente tranquilli, in cui i ciclisti hanno attraversato un percorso “mangia e bevi”, sulla prima ascesa vera di giornata inizia la selezione.

I migliori del gruppo decidono di aumentare il ritmo fino al momento in cui non restano solo in 12 al comando: Raffaele Cinque (Team Ciclismo Sorrentino), Gaetano Colletta (Piconese Melendugno), Andrea Tritto ( Leo Construction), Marco Sivo (Team Bellonese) Giovanni Consiglio e Adriano Luciano (World Cycling CPS Cavaliere), Gennaro Betti (Rokka Bike), Pasquale Papale (Splinter Bike), Onofrio Monzillo (Aromi e Dolci The Panthers), Matteo Di Lella (Team CPS), Nicola Mileo (Sirino Bike) e Roberto Di Vasto (pedale Bellonese). Un a volta scollinato, inizia la discesa. Andrea Tritto non riesce a mantenere il ritmo degli altri mentre in seguito anche Coletta e Cinque sono costretti ad arrendersi. Inizia l’ultima salita, quella di Montesano sulla Marcellana ed ecco il momento chiave. Marco Sivo decide di staccare tutti ed andarsene in solitaria. Dietro, il gruppetto di 8 atleti, tra i quali anche il compagno Di Vasto (deputato a quel punto a rompere i cambi).

  • assicurazioni assitur

Sembra segnato il destino del fuggitivo, ma non è così. Gli inseguitori non trovano l’accordo necessario per raggiungere Sivo che quindi vince per distacco la seconda edizione della Granfondo del Tanagro. Sul podio finiscono Pasquale Papale (Splinter Bike) e Roberto Di Vasto, che completa quindi la giornata di gloria del Pedale Bellonese. Tra le ragazze il successo va a Maria Chiara Ficili (Amici del Pedale), che anticipa Rossella Diezzo e Maria Grazia D’Anna, entrambe appartenenti alla squadra Rokka Bike. Dopo la gara è tempo di premiazioni e di pasta party. E’ stata una gran bella edizione della Granfondo. Si spera che nei prossimi anni si confermi la tradizione sui meravigliosi scenari del Vallo di Diano. 

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro