Provinciali, per Michele Cuozzo non una sconfitta, Fratelli d’Italia primo partito del centro destra

Le elezioni provinciali che hanno visto l’affermazione del centro sinistra con Canfora nuovo presidente della provincia di Salerno, fanno ancora discutere. A dire la propria Michele Cuozzo, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia – alleanza nazionale, che mette in risalto il risultato del proprio partito in provincia, nonostante la sconfitta del centro destra.

«L’analisi del voto della scorsa domenica, reca in se una dovuta ed amara riflessione circa il dramma in cui versa l’Italia: l’abolizione burla delle province ci ha costretti a fare i conti con una strana consultazione. Dalla tornata elettorale, tuttavia, emerge in modo chiaro ed univoco l’affermazione, su scala provinciale di Fratelli d’Italia» spiega Cuozzo.

«Il 20 % tributato a Fratelli d’Italia che è diventato il primo partito del centrodestra, è segno di una presenza capillare sul territorio provinciale. Resta tuttavia forte il rammarico per l’elezione di Canfora a cui va comunque l’augurio di buon lavoro per il bene della comunità salernitana, anche se le prime dichiarazioni vanno in tutt’altro senso. Per la qual cosa, temo la riaffermazione e la restaurazione di un antico modo di fare politica, allorquando imperava uno strano ‘ sistema’ i cui risultati sono comparsi su tutti i giornali appena qualche giorno fa» prosegue il coordinatore FdI.

«Da domani la politica del centrodestra salernitano deve avere il coraggio di cambiare pagina, deve prendere atto che in questa strana elezione nonostante l’impegno di Mara Carfagna qualche politico locale ha preferito il dispetto all’unità di intenti. Per noi l’appuntamento regionale è fondamentale per la vita politica delle comunità salernitane. Il risultato è evidente: il centrodestra unito in provincia di Salerno è maggioranza assoluta, vale la pena di ricordare a noi stessi che quando il diavolo accarezza vuole l’anima» continua Cuozzo.

«Sentiamo forte la responsabilità di essere il primo partito del centrodestra salernitano e in nome di questa responsabilità saremo vigili e attenti al fine di realizzare il nostro obiettivo : unire il centrodestra nell’interesse dei salernitani» conclude Cuozzo.