Truffa online, Finanza scopre finte vendite e sequestra sito di hi-tech

I militari della Guardia di Finanza di Eboli, coordinati dalla Procura della Repubblica di Salerno, hanno dato esecuzione al sequestro preventivo del sito aziendale www.techmania.it ed effettuato perquisizioni in abitazioni ed aziende. I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica.

Le indagini delle fiamme gialle hanno portato alla luce affari poco chiari, acquisti che sparivano nel nulla, finte vendite di fotocamere, smartphone e prodotti hi-tech in genere. Una presunta mega truffa on-line, quella scoperta dalla Procura della Repubblica di Salerno e dai finanzieri del comando provinciale di Salerno. Il fenomeno delle truffe attraverso il mezzo della vendita on-line di oggetti di elettronica e telefonia mobile è in costante aumento e il clichè è sempre lo stesso: vengono posti in vendita su siti di compravendite on-line cellulari, smartphone, macchine fotografiche di ultima generazione a prezzi più vantaggiosi rispetto a quelli di mercato, ma non ribassati al punto tale da destare sospetti negli ignari acquirenti.

Stabilito il contatto con i clienti ed incassato il pagamento, mediante accredito su conto corrente, l’imprenditore battipagliese M.A., proprietario della Techmania srl, azienda di rilevanza internazionale operante nel settore delle vendite on-line, avrebbe rassicurato i clienti circa la consegna dei prodotti, in realtà mai corrisposti agli acquirenti, anche fornendo loro falsi codici identificativi della spedizione. In alcuni casi, a fronte di richieste  di risoluzione dei contratti, avrebbe addirittura simulato rimborsi, al chiaro scopo di ritardare la scoperta del raggiro in atto. Le indagini hanno preso avvio a seguito di denunce presentate  sia presso la Procura della Repubblica di Salerno sia presso il gruppo della Guardia di finanza di Eboli, secondo nucleo operativo Battipaglia.

©Riproduzione riservata