Parco del Cilento, iniziati i lavori alla Bibliteca. Troiano: «Ancora un altro primato del Parco»

Infante viaggi

Al via ‘La Biblioteca del Parco’ promossa dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni in collaborazione con la Fondazione ‘Giambattista Vico’. Il progetto nasce dalla necessità di catalogare e mettere in rete, secondo le procedure del Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), i circa 20.000 volumi presenti a palazzo de Vargas a Vatolla comprendenti le sezioni: antico, filosofia, ambiente, cartografia e storia sociale del Cilento.

Il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni diventa così il primo Parco in Italia a dotarsi di una biblioteca. Alla raccolta dei libri, inerente le materie ambientali, si uniranno quelli della Fondazione Vico, con i suoi preziosi testi antichi di filosofia vichiana e non solo. E’ l’inizio di un percorso ben più lungo e articolato teso a valorizzare ancor di più il nostro Cilento. Il progetto è finanziato per 200 mila euro con fondi POR Campania FESR 2007/2013, Obiettivo Operativo 1.10 e per 50 mila euro dall’ente Parco. L’inaugurazione de ‘La Biblioteca del Parco’, presso palazzo de Vargas a Vatolla prevista per metà giugno sarà anticipata da due convegni di presentazione che si terranno a Vallo della Lucania, presso la sede del Parco e a Roma, presso la Camera dei deputati. «Un’iniziativa unica in Italia – ha commentato Vincenzo Pepe, presidente della Fondazione Vico – la biblioteca custodita a palazzo de Vargas a Vatolla, la più grande a sud di Salerno, diverrà al termine dei lavori di catalogazione e della messa in rete non più statica ma dinamica e sarà la dimostrazione che il Parco del Cilento non è solo naturalità ma anche cultura. Ma il nostro obiettivo è ancor più ambizioso: abbiamo infatti intenzione di inventariare tutte le biblioteche pubbliche e private presenti negli 80 comuni del Parco per renderle fruibili a ricercatori e appassionati di tutto il mondo».

  • assicurazioni assitur

«Nella ‘Biblioteca del Parco’ storia, natura e cultura si amalgamano a rappresentare qualcosa di unico. – dichiara Amilcare Troiano presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni – I volumi di piccole e grandi biblioteche presenti nei comuni cilentani, nelle scuole, come nelle abitazioni di privati cultori saranno catalogati ed inseriti su internet in un unico archivio che racchiuderà tutto il patrimonio scientifico, culturale ed umanistico del Cilento. E’ un altro primato di cui il Parco si fregia, dopo i tanti riconoscimenti ricevuti dall’Unesco e quelli inerenti la natura, la cultura e la gastronomia». «Un lavoro importante – conclude Troiano – mirato soprattutto ai giovani del Cilento affinché essi possano riappropriarsi delle tradizioni e delle identità specifiche della loro terra, ricca di patrimoni.

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur