Piaggine, bufera su sindaco Vairo: tagliati faggi secolari sul Cervati. Copat scrive al primo cittadino: «Ci hai ingannati e beffati»

Infante viaggi

E’ bufera sull’amministrazione di Guglielmo Vairo, primo cittadino di Piaggine, piccolo comune dell’alto Cilento. A far scattare la polemica una lettera inviata al sindaco dal Copat (Comitato parco e territori Cilento, Alburni, Vallo di Diano e Sele e dal Get (Gruppo escursionistico trekking Vallo di Diano) che denunciano senza mezzi termini «tagli di alberi secolari di faggio in una delle più belle faggete del Parco».

Il taglio – come si legge nella lettera – è stato compiuto «in un contesto naturale di particolare pregio paesaggistico arricchito dalla presenza di suggestivi fenomeni di carsismo epigeo (in una zona denominata Gravittoni)». Parliamo di atti gia compiuti e denunciati in passato che hanno messo a rischio l’area: «E’ tornato l’incubo del mostro sul Cervati – si legge nella lettera facendo riferimento ai tagli passati – E’ cambiato il musicante ma la musica è sempre la stessa, anzi questa è ancora più stonata. Una musica che assomiglia a un incubo ritornato dopo alcuni anni».

«Caro sindaco non dovevi farci questa sorpresa – tuona il Copat senza mezzi termini – avevi promesso che con la tua amministrazione non ci sarebbero stati tagli di faggio nel territorio del monte Cervati. Siamo incazzati perchè ci hai beffati e ingannati. Hai ingannato noi e soprattutto il territorio di cui dovresti essere onorato di amministrare e tutelare».

  • assicurazioni assitur

«A questo punto siamo obbligati a riprendere la battaglia di sensibilizzazione di tre anni fa ‘Salviamo i faggi del Cervati’ perchè ci sono altri boschi interessati al taglio. Chiediamo a tutti quelli che condividono il nostro pensiero di mandare e-mail o quant’altro (sul sito, facebook, ecc.) di disapprovazione al Comune di Piaggine. Bombardiamoli di e-mail!(sindaco@comune.piaggine.sa.it)».

 ©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro