• Home
  • Cronaca
  • Pisciotta. I ragazzi della scuola media in: “L’attesa dell’autobus che non arriva”

Pisciotta. I ragazzi della scuola media in: “L’attesa dell’autobus che non arriva”

di Biagio Cafaro

Sei ragazzi delle scuole medie sono costretti ad attendere un’ora l’arrivo dell’autobus. È quello che succede tutti i giorni feriali a Pisciotta. All’uscita dalla scuola, alle 13:20, tutti i ragazzi tornano a casa, al contrario degli studenti di Rodio, frazione di Pisciotta, che devono forzatamente aspettare le 14:20 per poter far ritorno a casa. Una madre, per evitare la lunga attesa, si è organizzata di conseguenza e quotidianamente va a prendere sua figlia e altri due ragazzi, non può portare tutti e 6 in auto. Il problema nasce dal taglio delle corse degli autobus avvenuto nel comune di Pisciotta. In pratica è un solo autobus che copre le due linee che collegano le frazioni di Pisciotta al capoluogo nella fascia oraria che coincide con l’uscita della scuola. L’autobus  alle 13:20 preleva i ragazzi di Caprioli, una frazione di Pisciotta, per accompagnarli a casa, successivamente ritorna a Pisciotta per prendere i ragazzi di Rodio.

Il sindaco f.f. Vittorio Marsicano ha spiegato che si è provato a risolvere il problema mediate l’ausilio dei pulmini del comune, ma non si è trovata una soluzione poiché sono tutti impiegati in quella fascia oraria.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019