Abusi edilizi nel Parco nazionale del Cilento: denunciate 3 persone a Piaggine e Monte San Giacomo

Gli uomini del corpo forestale dello stato hanno denunciato 3 uomini responsabili di aver eseguito lavori abusivi senza le dovute autorizzazioni nei comuni di Piaggine e Monte San Giacomo. Si tratterebbe di N.R. di 75 anni, B.G. di 52 anni e L.D. 59enne.

L’operazione è scattata in seguito a due segnalazioni anonime da parte di alcuni cittadini pervenute al comando della stazione forestale di Piaggine e Teggiano. Gli uomini, giunti in località Valloni, avrebbero constatato la realizzazione di due manufatti in muratura in corso d’opera e, sparsi sull’appezzamento, anche la presenza di rifiuti di varia natura, tra cassette e avvolgibili in plastica, bidoni in lamiera, residui edilizi ecc. Dopo successive e approfondite indagini presso l’ufficio tecnico del comune di Piaggine, gli agenti hanno appurato che i lavori e le opere riscontrate, erano state realizzate senza autorizzazione, quindi del tutto abusivo. 

Mentre a Teggiano il comando forestale, durante un servizio mirato al contrasto del fenomeno dell’abusivismo edilizio e dopo segnalazioni, ha sorpreso a Monte San Giacomo un cittadino intento a completare lavori abusivi antistante un fabbricato rurale senza essere in possesso di autorizzazione. 

Accertate le responsabilità, le giubbe verdi hanno denunciato i tre trasgressori che dovranno rispondere per il reato di abusi edilizi, abbandono incontrollato di rifiuti e alterazione e deturpamento di bellezze naturali.