Sala Consilina, deve scontare piu’ di un anno di reclusione: arrestato 70enne per minaccia aggravata

Nel pomeriggio di martedì 15 gennaio, i carabinieri della stazione di Sala Consilina, hanno eseguito un ordine di carcerazione spiccato dalla procura generale della Repubblica presso la corte di appello di Salerno, nei confronti di G.A., classe 1943.

G.A. residente in Sala Consilina, dovendo  scontare la pena residua della reclusione di un anno e un mese perché ritenuto responsabile di minaccia aggravata e violazione della legge sulle armi è stato tratto in arrestato nel pomeriggio di martedì 15 gennaio. Si tratta di reati che aveva commesso la notte del 15 maggio 2010, quando fu arrestato dagli uomini dell’arma che erano stati allertati da un cittadino che aveva riferito di essere stato minacciato con un revolver. All’epoca le immediate indagini portarono subito alla identificazione del responsabile il quale, a seguito di perquisizione domiciliare  e personale, fu trovato trovato in possesso anche di due revolver senza matricola e illegalmente detenuti, che furono sottoposti, poi, a sequestro.
G.A. è stato tradotto presso la casa circondariale di Sala Consilina a scontare la restante pena.