• Home
  • Cronaca
  • Gal: Cilento protagonista con due progetti di cooperazione internazionale

Gal: Cilento protagonista con due progetti di cooperazione internazionale

di Marianna Vallone

Due progetti di cooperazione internazionale e interregionale vedranno protagonista il Cilento grazie alla collaborazione del Gruppo di Azione Locale “Cilento Regeneratio srl”.  I progetti, “European Country Inn 2” e “La riscoperta e valorizzazione della ruralità mediterranea”, interesseranno attività di promozione e di sviluppo integrato delle aree rurali dei Gal di diversi Paesi dell’Unione Europa.

«È un importante e significativo risultato – dichiara il presidente del Gal “Cilento Regeneratio”, Carmine D’Alessandro – che consentirà al nostro territorio d’ambito di giocare un ruolo di primo piano per lo svolgimento di due progetti di cooperazione internazionale ed interregionale, tra l’altro in un momento in cui c’è molto attenzione a livello europeo sulla capacità da parte dei Gruppi di Azione Locale di essere portatori del metodo Leader finalizzato proprio a rivitalizzare i territori rurali ed a creare occupazione».

Il progetto “European Country Inn 2”, che vede quale capofila il Gal Meridaunia, mira alla valorizzazione ed alla promozione dei territori rurali, attraverso la capacità di creare una rete di operatori del settore in grado di offrire uno standard qualitativo elevato delle produzioni tipiche ed allo stesso tempo di dare rilievo e visibilità a tutti i GAL  che partecipano al progetto. «Tale progetto rappresenta un’occasione di confronto per gli operatori del settore – continua D’Alessandro – per verificare e capire dove va a convergere lo sviluppo rurale europeo così come rappresenta una vetrina di promozione internazionale per le singole realtà che vi partecipano».

Sono previste, inoltre, diverse attività collaterali quali, per esempio, workshop nelle ambasciate europee per dare visibilità al territorio ed alle tipicità locali. Il secondo progetto, “La riscoperta e valorizzazione della ruralità mediterranea”, che vede quale capofila il Gal campano Alto Casertano, prevede una serie di azioni e di attività di marketing a carattere promozionale volte a valorizzare gli elementi storici, culturali, ambientali ed i prodotti tipici eno-agrolimentari che caratterizzano i territori dell’area rurale del Mediterraneo.

«In un momento storico molto particolare, in cui assistiamo ad uno scollamento sempre più evidente tra la qualità e le produzioni, – concludono il coordinatore del Gal Luca Cerretani e l’esperto di Sviluppo Locale, Claudio Aprea – bisogna guardare con molta attenzione al mondo rurale che offre ancora una via al welness sociale che è una delle principali tematiche della nuova linea programmatica europea».

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019