Cilentana, summit dei sindaci. Bruno: «Assessore provinciale fantasma e territorio allo sbando»

0
6

Un accordo tra la provincia di Salerno, i comuni del Cilento e la prefettura di Salerno per riaprire la Cilentana con una vigilanza h24 da tenere sul viadotto, come condizione necessaria per la riapertura della strada a una sola corsia dopo il cedimento dei due piloni nel tratto Agropoli Sud-Prignano. La Provincia ha chiesto la disponibilità degli altri comuni a dare un uomo della polizia municipale per la vigilanza.

L’incontro si è svolto nell’aula consiliare del comune di Vallo della Lucania e ha visto la presenza dell’assessore provinciale ai Lavori Pubblici Attilio Pierro e dei primi cittadini del Cilento. L’obiettivo della riunione è stato quello di trovare una soluzione da poter sottoporre all’attenzione del prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone, per la riapertura della strada. «L’assessore Pierro ci chiede di mettere a disposizione un vigile urbano per vigilare la superstrada, altrimenti non ne sarà garantita l’apertura. – commenta Francesco D’Amato, assessore al comune di Pisciotta – In altre parole – continua – oggi fa un anno da quando gli abbiamo chiesto di darci in gestione Rizzico ed ancora non sono riusciti a firmare il protocollo d’intesa e pretendono di scaricare su di noi anche l’onere di tenere aperta la Cilentana. Perdonatemi se gli ho detto, al microfono e davanti alle telecamere di rete7, che sono ‘baldanzosamente inutili’».

Dello stesso avviso anche Antonio Bruno, esponente del Pd: «Stasera ho assistito ad una riunione di sindaci davvero surreale. L’Ente competente a ripristinare la circolazione stradale sulla SP 430 (la Cilentana) non vuole assumersi le proprie responsabilità e per il tramite di un suo assessore fantasma chiede ai sindaci di garantire la sorveglianza h24 di un tratto stradale che dovrebbe essere inibito al passaggio di camion e motociclette. Ma stiamo scherzando? – tuona Bruno – Ma il Sindaco che ha convocato questa riunione si rende conto con chi ha a che fare? Se uno come Pierro fa l’assessore provinciale, io posso tranquillamente ambire a fare il Ministro. E ho detto tutto…Il territorio è allo sbando».

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here