Blitz al mercato del pesce, sequestro da 350 kg: migliaia di euro di multe

I carabinieri forestali del gruppo e il nucleo investigativo di Salerno, unitamente ai militari del nucleo antifrode i carabinieri di Salerno, hanno effettuato nelle prime ore della giornata di venerdì controlli presso i mercati ittici generali di Salerno, dove si riforniscono tante pescherie del Cilento e del Vallo di Diano.

Visto che il Natale e le festività in genere si avvicinano, i mercati generali di Salerno sono sempre più frequentati da privati che di conseguenza riforniscono le attività di ristorazione e i cittadini dei vari centri della provincia di Salerno. I carabinieri hanno fatto irruzione per controllare l’etichettatura, la tracciabilità e la rintracciabilità dei prodotti messi in vendita.

Sono stati controllati 12 esercizi di vendita all’ingrosso. In quattro di questi sono stati accertati irregolarità che hanno portato al sequestro di circa 350 kg di prodotti ittici come spigole, gallinelle, pesce castagna, triglie e alici, per un valore commerciale di circa 4500 euro perché mancanti di etichettatura e di documentazione che ne dimostrasse la provenienza. Sono state comminate sanzioni per un importo complessivo di 6000 euro.

©Riproduzione riservata