Il Cilento delle slot machine, quanto si gioca nel tuo Comune?

Infante viaggi

“Slot, l’Italia brucia 49 miliardi nelle macchinette”. Ha aperto così stamane “la Repubblica.it” annunciando i dati di una inchiesta sul mondo delle scommesse, gratta e vinci e lotterie, da cui è emerso che gli italiani nel 2016 hanno speso 95 miliardi nel gioco. Di questi, più di 49 miliardi sono stati giocati su Awp e Vlt (acronimi di slot machine e video lottery). Il numero degli apparecchi attivi sul territorio è di oltre 400mila, così divisi: 354.905 slot e 54.262 vlt.

L’inchiesta è stata realizzata dai quotidiani locali Gedi e del Visual Lab in collaborazione con Dataninja. Incrociando i dati di popolazione (Istat), reddito (Mef) e raccolta gioco (Aams) è stato creato un database interrogabile in grado di mostrare dove e quanto si gioca in oltre 7mila comuni italiani.

Controllando nel dettaglio i dati per la zona del basso Cilento (in basso la tabella nello specifico), il comune con la spesa più alta è Sapri (9,72mln€), seguito da Camerota (6,61mln€), Centola (4,97mln€), Vibonati (4,36mln€) e San Giovanni a Piro (1,84mln€).

“Quanti siano gli italiani malati di gioco d’azzardo patologico è una delle stime più difficili da fare, –  spiega l’articolo di Repubblica – i dati oscillano tra 1,5 e oltre il 3 per cento di giocatori problematici e circa il 2 per cento di giocatori patologici (pari a oltre un milione di persone). Ma potrebbero essere molti di più i ludopatici”.

“Nessuno raccoglie questi dati” dice Simone Feder, psicologo e coordinatore del Movimento NoSlot. “Il sommerso è molto – continua – i ludopatici non accedono ai servizi per le dipendenze, non si sentono malati. Le richieste d’aiuto arrivano dai familiari, in particolare i figli chiamano per i genitori e i nipoti per i nonni. È stata stravolta la cultura educativa. Riceviamo almeno due telefonate al giorno ti questo tipo: Aiuto, mia madre sta dilapidando tutto, cosa dobbiamo fare? non era mai successo che fossero i figli a portare i genitori. Mai la droga aveva toccato gli anziani. Le slot sono l’eroina del terzo millennio”.

Alcuni Comuni del Cilento:

Sapri:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 9,72mln€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 1.447,3€

Camerota:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 6,61mln€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 930,8€

Centola:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 4,97mln€
GIOCATA PRO-CAPITE 2016 – 930,8€

  • assicurazioni assitur

Vibonati:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 4,36mln€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 1.300,8€

San Giovanni a Piro:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 1,84mln€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 489,1€

Celle di Bulgheria:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 1,13mln€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 594,3€

Caselle in Pittari:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 1,07mln€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 547,5€

Santa Marina:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 805,58mila€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 247,5€

Torre Orsaia:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 756,76mila€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 361,4€

Roccagloriosa:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 617,82mila€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 360,2€

Ispani:
GIOCATE COMPLESSIVE 2016 – 225,84mila€
GIOCATE PRO-CAPITE 2016 – 224,5€

Verificate nel vostro Comune quanti soldi sono stati ‘buttati’ nel 2016. Ecco il link: http://lab.gruppoespresso.it/finegil/2017/italia-delle-slot/

assicurazioni assitur