Trecento petardi cinesi in casa: nei guai 28enne di Sapri

A Monte San Giacomo i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, diretti dal capitano Davide Acquaviva, hanno denunciato un 28enne incensurato per detenzione di fuochi pirotecnici proibiti. I militari di Sala Consilina, impegnati in controlli del territorio finalizzati al contrasto della produzione, commercializzazione ed impiego illecito di artifizi pirotecnici, illeciti e pericolosi, nel periodo antecedente le festività di fine anno, hanno trovato presso l’abitazione del ragazzo – originario di Sapri – di 300 petardi di manifattura cinese del tipo“Horse Brand Firecrackers, privi di marchiatura Ce e di illecita detenzione poiché proibiti dalle normative di sicurezza dettate dal ministero dell’Interno sulla materie esplodenti e deflagranti. I fuochi di artificio sono stati sequestrati, informandone l’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.

©Riproduzione riservata