• Home
  • Cronaca
  • Bit di Milano, boom di visite allo stand di Capaccio Paestum

Bit di Milano, boom di visite allo stand di Capaccio Paestum

di Marianna Vallone

Erano interessati ad archeologia, mare ed enogastronomia nel sud Italia. Li hanno trovati tutti a Capaccio Paestum i circa 40 buyer italiani e stranieri che durante la Borsa internazionale del Turismo di Milano hanno visitato lo stand del comune. Sloveni, finlandesi e russi, e anche un texano tra i buyer che hanno chiesto informazioni su Capaccio Paestum. Le giornate di giovedì e venerdì sono state dedicate agli incontri con i buyer, le contrattazioni sono avvenute all’interno dello stand dove tutti i visitatori, oltre a vedere le immagini e i filmati che ritraevano le bellezze archeologiche, storiche e ambientali di Capaccio Paestum, hanno potuto anche degustare i  prodotti enogastronomici locali tra i quali la mozzarella, i salumi, i carciofi e l’olio. Nella mattinata di sabato nello stand, tra i più visitati, è approdato il folclore della musica e dei balli cilentani con il gruppo Sibbenga Sunamo, perché la città di Capaccio Paestum, oltre che per le sue attrazioni, si è presentata anche come porta di accesso all’entroterra cilentano. «L’interessamento dei buyer e dei tantissimi visitatori è andato anche oltre le nostre aspettative. – dichiarano il sindaco Italo Voza e l’assessore al Turismo Vincenzo Di Lucia – E’ evidente che Capaccio Paestum occupa una posizione di tutto rispetto nel panorama turistico nazionale e internazionale. Ma c’è ancora tanto da fare per promuovere il nostro splendido territorio e la partecipazione alla Bit è stata sicuramente un ottimo trampolino di lancio».

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019