Caldoro in visita al sito archeologico di Policastro: «Favorevole ai finanziamenti in questa zona»

Infante viaggi

Ospite del consigliere regionale Giovanni Fortunato, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro è stato in visita nel Comune di Santa Marina per la prima volta dall’inizio del suo mandato. Durante la visita il governatore della Campania ha avuto modo di vedere il sito archeologico di Policastro Bussentino, che nel luogo rappresenta «un ritrovamento eccezionale con un sottosuolo ricco di testimonianze straordinarie».

«La Regione Campania è favorevole al finanziamento dei lavori di questa importante zona archeologica», ha dichiarato Giovanni Fortunato. «Il governatore della Campania è rimasto impressionato dalla ricchezza dell’area ed è propenso alla creazione di un Parco Archeologico che possa riportare alla luce l’intera area romana. Dal Medioevo in questa zona non ci sono state edificazioni rilevanti, questa è una grande fortuna perché i resti presenti nel sottosuolo sono riusciti a conservasi fino ai nostri giorni». 

  • assicurazioni assitur

La campagna archeologica, in questi anni di attività, ha portato alla luce due aree di diverse epoche sovrapposte, un livello superiore che ha rivelato un edificio di tipo medievale ed  un livello inferiore risalente al terzo secolo dopo Cristo. Nella zona sono state inoltre ritrovate numerose ceramiche e monete, un frammento di mosaico pavimentale, contenente una striscia con piastrelle bianche e un’altra con piastrelle nere, che fanno presupporre un tipo d’arte musiva multicromo e un labrum che nelle terme era usato per contenere le acque. Gli scavi proseguiranno fino a fine giugno. Il Progetto Policastro Archeologia nasce dalla collaborazione tra il Comune di Santa Marina, la soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta e l’associazione “Etruria Nova Onlus”.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur