Sacco, ecco il Cilento abbandonato: l’azienda del trasporto pubblico fugge via. Restano solo le emergenze (FOTO)

Infante viaggi

Un paese in ostaggio, così potremo definire Sacco, piccolo borgo di circa 500 anime nel cuore del Cilento. Adesso l’ultimo ‘attacco’ viene dall’impossibilità di usufruire dei mezzi pubblici. La ditta di autolinee Pecori di Roscigno, infatti, comunica la sospensione delle corse nel borgo cilentano. Motivo? «Strade impraticabili». Così dichiara, infatti, una delle dipendenti raggiunta telefonicamente dal giornaledelcilento.

«E’ il solito problema – continua – la strada principale (Sp 342) non è praticabile e a noi non risulta un’imminente risistemazione, in più la strada alternativa in inverno è impraticabile perchè si ricopre puntualmente di ghiaccio». La dipendente Pecori ricorda altre problematiche che costringono la ditta alla sospensione: «La Provincia non ne ha stabilito la chiusura, ma la poca affluenza (due o tre persone) rende la linea autobus quanto meno inutile».

Insomma a monte della vicenda si aprono due problematiche che vedono ancora una volta il Cilento interno in piena crisi con Sacco testa di Ponte: emergenza viabilità che pare non avere, almeno in tempi ristretti, una soluzione e l’emergenza spopolamento che vede le aree interne sempre più protagoniste.

  • Vea ricambi Bellizzi

In merito all’emergenza ‘dissesto’ la situazione nel piccolo paese risulta tragica, nulla o poco è stato fatto a parte un sopralluogo dei geologi nell’area di frana. La voragine, ad esempio, che persiste all’ingresso del paese è ancora lì, in bella mostra al turista di turno che, ovviamente, fugge via. Per quanto riguarda invece la crisi che stanno subendo le aree interne del Cilento basta ricordare i dati emersi dal 15° censimento fatto dalla Comunità montana Calore salernitano dove Sacco appare in caduta libera con dati da brivido -20,3%, -142 residenti.

©Riproduzione riservata

©Foto Lucia Cariello. Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur