• Home
  • Cronaca
  • Emergenza Comunità montane: gli operai forestali e i sindaci del Vallo di Diano occupano il consiglio della regione Campania

Emergenza Comunità montane: gli operai forestali e i sindaci del Vallo di Diano occupano il consiglio della regione Campania

di Biagio Cafaro

Continuano le proteste delle comunità montane salernitane. Dopo che gli operai forestali della Comunità montana Alento-Montestella sono saliti sui tetti, replicati dai forestali della Comunità montana Calore Salernitano.

Quest’oggi gli stessi operai della Comunità montana del Vallo di Diano hanno messo in atto un ulteriore protesta. Insieme ai sindaci dei comuni del Vallo di Diano hanno occupato l’aula del consiglio della regione Campania per protestare contro la perdita del lavoro subita da 97 forestali i quali hanno ancora spettanze arretrate. L’occupazione è scaturita da una manifestazione organizzata per questa mattina dai sindacati Fai-Flai-Uila. La manifestazione era diretta presso il centro direzionale di Napoli, ma poi la protesta si è diretta verso il consiglio regionale, che è stato occupato.

14 sindaci del Vallo di Diano, insieme al presidente della Comunità montana Calore, Antonio Rizzo, sono pronti a firmare un documento di “dimissioni congiunte” se non si dovesse sbloccare la situazione. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019