• Home
  • Politica
  • Camerota. Il chiarimento del gruppo Udc contro la«sterile polemica e la strumentalizzazione politica»

Camerota. Il chiarimento del gruppo Udc contro la«sterile polemica e la strumentalizzazione politica»

di Redazione

Il gruppo dell’UDC di Camerota ritorna fra le pagine dei mass media con un documento pubblico contro quella che definiscono «una sterile polemica  politica» che in questi giorni serpeggia nel comune. Un chiarimento che, tengono a precisare i componenti del gruppo,  va ad intercettare la polemica, «dai tagli sottili e quasi composta ad opera d’arte, avviata da taluni soggetti che si pongono  fra il chiaro e lo scuro, e che si è agganciata fortemente alla lettera dell’Udc inviata tempo fa al sindaco di Camerota».
 Il documento inviato dagli assessori e consiglieri facenti parte del gruppo Udc: Francesco Leo, Giosuè Saturno e Mario Scarpitta, conteneva dieci punti programmatici definiti «importanti» verso i quali  i firmatari chiedevano  l’ impegno formale e sostanziale del sindaco.
Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:
 
UDC CHIEDE  “Chiarezza e buon senso per il bene di Camerota”.
Nell’ultimo mese la vita politica del nostro comune ha assistito ad una frenetica attività che si è concentrata intorno a due possibilità: 1) l’amministrazione Bortone continua a governare; 2) l’amministrazione Bortone perde la sua maggioranza. Tante sono le persone che si sono impegnate per l’una o per l’altra opportunità. Tutte queste persone hanno preso spunto dalla verifica amministrativa richiesta a gran voce e con un documento ufficiale dal gruppo dirigente dell’UDC del Comune di Camerota, per il quali esiste una terza opzione rispetto alle due sopra citate, che è la seguente: il bene di Camerota. Un’opzione per troppo tempo dimenticata dalle nostre parti e per questo da molti strumentalizzabile e da tanti incomprensibile.
E’ proprio per evitare ulteriori malintesi, speculazioni e strumentalizzazioni, che a nulla valgono se non a garantire a qualcuno di continuare a fare del male al nostro paese, il gruppo dirigente dell’UDC, riunitosi in tutte le sue componenti, ha deciso di fare chiarezza totale sulla situazione attuale della verifica programmatica richiesta al Sindaco Bortone, per la continuazione dell’esperienza amministrativa.
A tal proposito, senza lasciare spazio a nessun altro tipo di interpretazione, i consiglieri di maggioranza dell’UDC e con loro l’intero gruppo dirigente territoriale, dichiarano che nessuna definizione è ancora avvenuta rispetto al documento programmatico presentato e che la fase di verifica non è ancora conclusa.
E’ solo grazie alla convinzione che il bene del nostro comune passa attraverso l’accettazione dei 10 punti programmatici del nostro documento di metà ottobre da parte di tutta l’attuale maggioranza che abbiamo atteso sino a questo punto.
Al Sindaco Bortone abbiamo voluto dare il tempo necessario per poter elaborare le sue scelte e le sue decisioni.
E’ arrivato il tempo delle risposte che attendiamo nelle prossime ore e che non potranno prescindere dalle nostre richieste.
Il gruppo dell’UDC è disponibile sin da oggi ad incontrarsi per migliorare il documento programmatico presentato.
In conclusione, con la stessa chiarezza e determinazione chiediamo al Sindaco Bortone di presentare le sue risposte al nostro documento programmatico nei tempi più rapidi possibili, per permetterci di valutarne il contenuto e di assumere le azioni necessarie a garantire come sempre il bene collettivo.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019