Capaccio – Poseidon un derby che finisce con un pareggio

Infante viaggi

Al “Tenente Vaudano” di Capaccio va in scena l’attesissimo derby tra Calpazio e Poseidon. Una giornata  importante e ricca di significati, per tanti motivi. E’ il primo derby in assoluto nel campionato di Eccellenza tra le due società, che giunge nella settimana dei festeggiamenti per un raggiungimento di un grande traguardo: i 50 anni della Calpazio. Particolarmente emozionante è stata la cerimonia di consegna del premio a Felice Bruno, il primo presidente della Calpazio nel lontano 1963. Per questa partita la società ha indetto la  giornata Granata, cercando l’appoggio di tutti i tifosi capaccesi  per uscire da questo periodo difficile sotto il profilo dei risultati. La Calpazio si presenta da ultima in classifica, ma con l’intendo di risalire quanto prima la graduatoria. La “riscossa” è affidata a Gianfranco Balzano, che per la prima volta siede sulla panchina Granata. Da parte sua, la U.S. Poseidon può contare su una posizione più tranquilla di classifica, ma vuole riscattare la bruciante sconfitta subita in casa la settimana scorsa ad opera dell’Angri. E’ una partita molto sentita e si vede subito. Le due squadre sono più attente a non scoprirsi, prima ancora di costruire gioco. La gara non decolla e regala poco spettacolo al numerosissimo pubblico presente. Ci pensa Santucci a rompere l’equilibrio al minuto 29,  con un gran tiro di destro che supera Calamusa per l’1-0 a favore della Poseidon di mister Mangieri. A questo punto la Calpazio  prende in mano le redini della gara, ma la reazione è sterile e non porta  grossi pericoli per la porta difesa da Serra. Nella ripresa non cambia il tema tattico della partita, con i padroni di casa che mantengono maggiormente il possesso della palla, alla ricerca del pareggio, e gli ospiti che agiscono in azioni di contropiede. Sono i cambi a dare ragione a mister Balzano, che inserisce Vivona al posto di Pecora ed è la mossa azzeccata. Ed è proprio Vivona, infatti, che al 32’ approfitta di una disattenzione difensiva avversaria, recupera la palla e con un gran tiro di sinistro insacca alle spalle di Serra, facendo esplodere di gioia il “Vaudano”. Le due squadre si accontentano del pareggio, fino al novantesimo, infatti, non si registra nessun’altra azione degna di nota. Alla fine, un punto a testa che serve ad entrambe le squadre a muovere la classifica.

  • Vea ricambi Bellizzi

Calpazio                                  1
Poseidon                                   1
Calpazio: Calamusa, D’Andria, Di Poto, Discepolo, Minella (12’ st. Di Marco), Bencardino, Montera, D’Angelo (18’ st. Forlano), Frunzo, Ariere, Pecora (20’ st. Vivona). All. Balzano.
U.S. Poseidon: Serra, Nicotera, Bellizio, Tuveri, Melillo, Cavallo, Cannalonga, Addivinola, Santucci, Esposito, Sileno.  All. Mangieri.
Arbitro: Sig. Cascella di Bari.
Reti: 29’pt. Santucci (P), 32’ st. Vivona (C).

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi