Treni come carri bestiame attraversano il Cilento, sindaco scrive a Trenitalia

Numerosi problemi si registrano in tutta la provincia di Salerno. I treni che partono e fermano nel Cilento, ma anche quelli che raggiungono la valle dell’Irno, sono stracarichi. Vagoni affollatissimi e persone costrette a viaggiare in piedi. Gianfranco Valiante, sindaco di Baronissi, ha scritto una lettera a Trenitalia e alla Regione Campania per chiedere delucidazioni a riguardo: «Nel weekend – spiega Valiante – circola un numero di treni ridotto con pochi vagoni sovraffollati e l’ultima corsa è alle 20.30, decisamente presto per chi decide di utilizzare il treno per muoversi da e verso Salerno, per Luci d’Artista e Luci dell’Irno. Il risultato, come segnalato da numerosi utenti, sono banchine e treni stracolmi, con una scarsa efficienza del servizio. Chiediamo a Trenitalia e Regione Campania di intervenire con immediati correttivi ai disservizi per tanti cittadini che scelgono, soprattutto nel weekend, il treno da e verso la Valle dell’Irno. Senza interventi concreti e disfunzioni continue, è inutile chiedere ai cittadini di lasciare l’auto e muoversi con i mezzi pubblici».

©Riproduzione riservata