Maltempo mette in crisi la viabilità del Cilento, chiusa la strade di Gioi, a Mandia e Rizzico sempre più pericoloso il passaggio (FOTO)

E’ emergenza viabilità su tutto il territorio del Cilento. 4 giorni di pioggia stanno portando alla paralisi della viabilità delle strade più a rischio. Ieri dei massi hanno costretto la chiusura della strada marina che collega Palinuro a Marina di Camerota, riaperta in tarda serata, stessa sorte per la tirrenica inferiore ss 18 all’altezza di Torre Orsaia.

Oggi nuovi problemi. È stata chiusa al traffico la provinciale 47 che collega Gioi a Vallo della Lucania dopo che una frana ha bloccato il transito poco prima di Cardile.

A Mandia la situazione è nota, se piove per 3 – 4 giorni consecutivi la ghiaia che serve a ripianare la frana della sp 269 nel centro abitato viene spazzata via dalla pioggia rendendo impossibile il passaggio delle autovetture. Così oggi 18 gennaio chi deve dirigersi verso Vallo della Lucania incontrerà non poche difficoltà. Nelle foto scattate da un lettore del Giornale del Cilento è possibile vedere lo stato della strada.

Stessa sorte a Rizzico sulla ex ss 447 tra Pisciotta e Ascea. La frana che interessa il confine tra i due comuni ha creato la solita crepa nell’asfalto e non è esclusa la chiusura della strada da qui a poche ore in quanto il passaggio è pericoloso.

Una situazione che fa riflettere poiché non è la prima volta che viene a delinearsi uno scenario simili. Non si può dare la colpa al maltempo come alibi per lavarsi le mani. Bisognerebbe interrogarsi sulle condizioni delle strade del Cilento e sulla manutenzione ordinaria e straordinaria poiché a quanto pare le strade non sono in grado di sopravvivere alle piogge.   

Ultimi aggiornamenti:

Nuova frana a Pisiciotta. Uno smottamento sulla strada che collega il capoluogo cilentano con la stazione e la frazione Marina di Pisciotta ha reso impraticabile la strada e attualmente è chiusa.