A rischio depotenziamento ospedale di Polla, Pica: «Incontro rgente con Morlacco e Squillante»

Infante viaggi

«Registro con estrema preoccupazione le notizie di stampa che annunciano la chiusura di alcuni reparti presso l’ospedale di Polla. E’ la solita storia, si continua ad indebolire un territorio già penalizzato nel mentre si rafforzano strutture e presidi forse più importanti politicamente». E’ il commento del consigliere regionale del Pd, Donato Pica, in merito alle notizie sulla possibile chiusura di quattro reparti dell’ospedale Luigi Curto di Polla. I quattro reparti a rischio sarebbero quello di Otorinolaringoiatria, Ortopedia, Gastroenterologia e Broncopneumologia. Tra le motivazioni «la mancanza di medici e quindi l’impossibilità di fornire all’utenza un servizio adeguato».

«Il decreto 49/2010 – continua Pica – elenca funzioni e posti-letto del nosocomio del Vallo di Diano, per cui è fatto obbligo al Direttore Generale di ricercare gli strumenti giusti e di riferire nelle sedi competenti circa le attività irrinunciabili di un polo dedicato all’urgenza/emergenza. Ho chiesto un incontro urgente al Sub-Commissario Morlacco, alla presenza del Dott. Squillante e dei Sindaci – ha concluso – ed ho invitato il Sindaco di Sant’Arsenio ad indire al più presto una giornata di pubblica protesta e di mobilitazione.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur