Servizio idrico ko a Caggiano e Salvitelle, sos alla Regione

Da settimane alcuni comuni del Vallo di Diano, tra i quali Caggiano e Salvitelle, stanno registrando carenze d’acqua e interruzioni improvvise del servizio idrico. Di questo si è discusso durante un incontro che si è svolto venerdì alle 12 nella sede del municipio di Polla, tra i Comuni interessati dal problema. Non sono stati presenti i rappresentanti dell’autorità di ambito “Sele” e della Regione Campania – Settore 09 “Ciclo integrato delle acquementre c’era il consigliere regionale, Donato Pica. Si è discusso sulle condizioni di estrema criticità dovute «all’assenza di manutenzione della rete intercomunale e del sistema di approvvigionamento delle reti idriche comunali, analisi dalla quale è emerso che la presenza di guasti sulle reti intercomunali e gli impianti di sollevamento fanno già registrare carenze di acqua in alcune zone ed in alcuni Comuni, con il rischio che, perdurando l’attuale situazione di abbandono, si andrà incontro alla completa e progressiva interruzione dell’erogazione». «Ad oggi, – ha spiegato il sindaco Giovanni Caggiano – i Comuni sono intervenuti direttamente nella riparazione dei guasti al fine di assicurare la continuità del servizio essenziale. Il perdurare di questa situazione, purtroppo, rende inutili gli sforzi delle amministrazioni che, comunque, non possono assicurare la gestione completa delle tratte intercomunali e dell’impiantistica a servizio». Pertanto, è stata richiesta alla Regione Campania – Settore 09 ed all’Autorità di Ambito “Sele” una rapida risoluzione delle problematiche amministrative che non consentono il passaggio alla nuova gestione consortile. Pica ha assicurato il proprio sostegno per l’esecuzione di tutti i passi necessari per accelerare e superare la fase di stallo.

©Riproduzione riservata