Furti a raffica nei bar e nei negozi, sgominata banda di ladri a Vallo della Lucania

0
3

Sono finiti tutti in carcere i sette uomini incastrati dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, guidata dal capitano Mennato Malgieri. I militari del comando vallese, con l’ausilio dei colleghi del comando provinciale di Cosenza e Napoli, hanno dato esecuzione a Cosenza, Corigliano Calabro e Napoli all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Vallo, nei confronti di 5 cittadini rumeni e due italiani, ritenuti responsabili a vario titolo, in concorso fra loro, di associazione per delinquere. Altri due, anch’essi di nazionalità rumena e destinatarie di provvedimenti restrittivi in carcere, risultano irreperibili sul territorio nazionale. Per tutti è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere. 

I provvedimenti sono scaturiti dall’indagine della compagnia carabinieri di Vallo della Lucania, avviata in seguito al furto del tesoro di San Pantaleone avvenuto l’1 febbraio del 2017 per il quale sono state già eseguite altre 7 misure cautelari in carcere.

Tutti, pluripregiudicati, al fine di commettere una serie indeterminata di delitti contro il patrimonio, programmavano furti pluriaggravati soprattutto ai danni di esercizi commerciali, quali bar, rivendite di tabacchi e sale giochi, dandosi un’organizzazione stabile con un’accurata ripartizione dei compiti e dotazione di mezzi operando nei territori di Campania e Calabria, Diamante, Belvedere marittimo, Fuscaldo, Cassano lo Ionio, Lioni, Mondragone, Morra de Sanctis, Saracena, dal settembre 2016 al febbraio 2017. 

L’attività ha permesso di ricostruire la dinamica di almeno dieci furti e rintracciare i destinatari dei provvedimenti.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here