Atti vandalici in una scuola del Cilento, alunni scrivono al sindaco

Un gruppo di vandali, nella notte, ha raggiunto la scuola media di Albanella, nella frazione di Matinella, e ha cercato di buttare giù la porta della caldaia. Un semplice atto vandalico o un tentativo di furto? Il fatto non è passato inosservato agli alunni e una ragazzina ha deciso di segnalare l’accaduto al sindaco, Renato Iosca. Lo ha fatto con una lettera inviata al primo cittadino nella quale si legge: «Egregio sindaco, sono Anna Impembo e frequento la 3D della scuola secondaria di I grado di Matinella. Le scrivo a nome delle calssi 3D/E. Ieri sera, davanti la scuola media, è stato compiuto un atto vandalico con dei petardi, o comunque degli esplosivi, a danno della sala caldaia della scuola. Io, come altri miei compagni, pensiamo che dopo questo episodio, e non solo, ci sia bisogno di una o più telecamere, così da poter almeno capire chi ha compiuto tale gesto, e chi continuerà a compierne. Questo sarebbe molto utile,anche perchè abbiamo subito una rapina, verso l’inizio dell’anno scolastico, di 2 computer della scuola. Fiduciosi di un suo intervento, la ringraziamo». Ai piedi della missiva due firme, quella della 3E e della 3D.

©Riproduzione riservata