Cilento, sorpresi con computer rubati in casa: nei guai tre giovani

Continua l’attività dei carabinieri della compagnia di Agropoli, diretta dal cap. Francesco Manna, nel contrasto al fenomeno dei reati predatori. I militari della stazione di Perdifumo, nel corso di un mirato servizio, nella mattinata odierna hanno eseguito, in quel territorio, diverse perquisizioni locali e domiciliari, rinvenendo diversi oggetti provento di furto perpetrati nell’area in questione, deferendo alla competente Autorità Giudiziaria per furto aggravato tre giovani del luogo di 22, 35 e 21 anni.

Nel medesimo contesto, sono stati rinvenuti diversi grammi di hashish nella disponibilità di altro giovane di 30 anni, convivente con uno dei denunciati. L’assuntore è stato debitamente segnalato alla Prefettura di Salerno per uso personale di sostanza stupefacente.Nella circostanza, la refurtiva, consistente in apparecchiature informatiche ed elettrodomestici, veniva sottoposta a sequestro e la sostanza stupefacente veniva inviata al Lass per le analisi di competenza. Proseguono intanto i controlli da parte dei carabinieri della compagnia cilentana per contrastare i reati predatori lungo la fascia costiera e nell’entroterra. L’autorità giudiziaria è stata informata dalla stazione dell’Arma di Perdifumo che procede.

©Riproduzione riservata