Palinuro: droni, elicotteri e motovedette per cercare il cadavere del 19enne annegato

0
3

E’ il terzo giorno di ricerche. A Palinuro, lungo la spiaggia delle Saline, la capitaneria di porto, i vigili del fuoco, i carabinieri e decine di volontari sono impegnati alla ricerca del cadavere di Pasquale Lettieri, il ragazzo di 19 anni di Rofrano morto annegato martedì pomeriggio. Oggi il mare è calmo. I sommozzatori del nucleo di Napoli possono lavorare in tranquillità. Hanno l’ausilio di un drone e di due elicotteri della guardia costiera e del 115. La famiglia di Pasquale è stata ospitata presso una struttura ubicata lungo la strada che conduce al porto. Vicino al lido Urlamare, invece, è stata allestita una sorta di centrale operativa da dove gli inquirenti coordinano le ricerche. Giorno e notte sul posto anche il sindaco di Centola, Carmelo Stanziola, e il sindaco di Rofrano, Nicola Cammarano.  

Chi conosce bene quel posto sostiene che il corpo del 19enne possa essere rimasta incastrato negli scogli sommersi. «Non è arrivato lontano, le correnti spingono verso il porto e non verso Caprioli e Pisciotta» sottolineano gli esperti. Intanto la procura della Repubblica di Vallo della Lucania continua ad aggiungere tasselli importanti al caso.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here