Visite virtuali in 3D nei monumenti di Salerno, presto anche nel Vallo di Diano

Visite virtuali nei complessi monumentali a Salerno: per è possibile in quello di San Pietro a Corte con il virtual tour realizzato dall’UnisaLab dell’università di Salerno nell’ambito del distretto ad alta tecnologia per i beni culturali, Databenc. Ma presto sarà realtà anche altrove. «Tempi Connessi riguarda solo Salerno, ma l’iniziativa sarà estesa anche ad altri territori, come per esempio l’Irpinia, Aversa, il Vallo di Diano e Napoli. – assicura Alessandro Lorica, che coordina le attività progettuali Datebenc-Unisalab. 

Il tour virtuale, possibile dal sito web tempiconnessi.info, offre la possibilità di visitare a distanza sia gli scavi archeologici sia l’aula superiore o chiesa di San Pietro a Corte, e permette di fruire anche di ambienti normalmente non aperti al pubblico. «L’idea è dare la possibilità di far conoscere il sito a distanza, con lo scopo di incuriosire gli utenti e far visitare di persona il monumento», ha detto Lorica ad Ansa. Il tour virtuale è la prima parte del progetto che prevede anche installazioni multimediali nei monumenti durante le visite ‘dal vivo’: sono previsti video, audio e proiezioni tridimensionali che ricostruiscono il sito e lo mostrano come era in origine. 

©Riproduzione riservata