Sanza, ‘Ambasciatore di amicizia tra i popoli’: premiato don Tonino Palmese di Libera

Assegnato a don Tonino Palmese, referente campano di Libera, il premio internazionale “Ambasciatore di Amicizia tra i Popoli – Felice Bonomo” giunto alla quinta edizione. La cerimonia di consegna avverrà sabato 15 giugno in piazza XXIV maggio a Sanza, comune nel Vallo di Diano.

Don Tonino Palmese, vicario episcopale per la carità della diocesi di Napoli e referente campano di Libera, da moltissimi anni è impegnato nell’ardua battaglia a favore delle vittime innocenti di camorra e ai loro familiari. Sacerdote salesiano, considerato ormai un paladino della lotta alle mafie, promuove una nuova cultura della legalità: “combattere la cultura della rassegnazione per promuovere una giusta lotta antimafia” è questa la testimonianza di don Tonino Palmese.

Il comitato di Gemellaggi di Sanza, insieme all’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Francesco De Mieri, hanno accolto con soddisfazione l’esito delle candidature proposte e poi vagliate dall’apposita giuria del premio, composta da referenti dei comitati di Gemellaggio di Sanza e della comunità del Klettagau, nella regione del Badenwuttenbergh, nel sud della Germania.

Per l’occasione della consegna del Premio, proprio dalla località tedesca, giungerà una delegazione di 45 persone composta da amministratori locali, imprenditori, giovani e famiglie che presenzierà alla consegna del riconoscimento. Insomma, il gemellaggio Sanza-Klettgau si conferma l’attività culturale di maggior rilievo promossa dalla comunità di Sanza, oramai da sette anni, protagonista della cultura europeista nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

©Riproduzione riservata