Scoperto cadavere ad Agropoli: suicida noto pittore cilentano

Infante viaggi

Era stato trovato intorno alle 20:30 di giovedì da una vicina di casa con polsi e collo squarciati. Il cadavere di un uomo di 56 anni era stato rinvenuto in una pozza di sangue nei pressi della sua abitazione in via Campanina, lungo la strada tra Agropoli e Ogliastro Cilento, con tagli sul corpo provocati da un taglierino d’uso comune.

Sul posto, nella serata di giovedì, sono giunti immediatamente i carabinieri del norm e della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Annicchiarico, insieme al comandante del Ros di Salerno, Francesco Merone. All’inizio, la dinamica del ritrovamento ha spinto gli inquirenti ad indagare sull’ipotesi di omicidio.

Risolto il giallo. I carabinieri di Agropoli, diretti dal capitano Raffaele Annichiarico hanno accertato che si tratta di suicidio. L’uomo, Giuseppe Di Vita, classe 1957, noto pittore cilentano, si è tolto la vita nella serata di giovedì tagliandosi le vene in più punti del corpo, alla gola e ai polsi. E’ stato l’esame autoptico esterno, effettuato dal medico legale Adamo Maiese, ad appurare la morte volontaria. Sull’arma, inoltre, sono state trovate le impronte del pittore. Restano ora al vaglio degli inquirenti le motivazioni che hanno condotto il 56enne agropolese al suicidio. L’uomo non era sposato e non aveva figli.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

Leggi anche Agropoli, scoperto cadavere di un uomo: ha polsi e collo squarciati. Probabile omicidio

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro

 

o, ritrovato sul posto dai carabinieri del Norm e della Compagnia di Agropoli, diretti dal cap. Raffaele Annicchiarico, subito intervenuti per i rilievi del caso insieme al comandante del Ros di Salerno, Francesco Merone, ed agli esperti della scientifica, poiché in un primo momento tutto lasciava pensare ad un omicidio. – See more at: http://stiletv.it/index.php/news/12544/Agropoli_risolto_giallo_Via_Campanina:_suicidio_del_pittore_Giuseppe_De_Vita#sthash.KCTA8cAA.dpuf